Chiama Adesso +39 06. 9893.7130

Benvenuti in Lasergames

Armi Softair

Armi Softair

Articoli da 1 a 12 di 764 totali

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Articoli da 1 a 12 di 764 totali

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

Page:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

L'evoluzione delle armi softair

Il softair è un'attività ricreativo sportiva che si ispira, per le sue regole, alle reale tattiche militari. Anche le armi softair, gli accessori e l'abbigliamento softair sono interamente ispirati a quelli utilizzati dai moderni eserciti. Per quanto riguarda l'abbigliamento da soft air, i giocatori indossano tute mimetiche, scarpe militari, visori notturni e tanti altri accessori. Le armi softair utilizzate sono vere e proprie riproduzioni di armi esistenti e vengono chiamate in gergo tecnico air soft gun (ASG).
Il soft air nacque in Giappone nel corso degli anni ottanta. Col passare del tempo le tipologie di armi utilizzate hanno subito profondi cambiamenti. Inizialmente le armi da soft air erano dei veri e propri giocattoli ed il loro funzionamento si basava su propulsioni a molla o a gas. Il Walter MPL fu la prima arma a sfruttare in simultanea la forza di propulsione di gas e molle. Il primo fucile da soft air lanciato sul mercato rappresenta tutt'ora l'air soft gun più venduta. Si tratta del FAMAS, una fedele riproduzione del fucile utilizzato dall'esercito francese.
L'enorme diffusione del soft air, che ha avuto luogo dagli anni novanta in poi, ha favorito la nascita di una vera e propria industria di accessori per soft air come lanciagranate, silenziatori, navigatori GPS, actioncam e tanto altro. Anche l' abbigliamento tattico propone una vasta gamma di prodotti come anfibi militari, guanti, fondine, vernici spray, elmetti e ginocchiere. Da non dimenticare l'ampia scelta di coltelli e coltellini tattici costruiti principalmente in acciaio.

Le munizioni per le armi softair

Le air soft gun, come indica la traduzione letterale dall'inglese, non sono altro che armi ad aria compressa. Come anticipato in precedenza, il funzionamento dei fucili softair è basato essenzialmente su propulsioni a molla e a green gas o Co2. Esistono attualmente in commercio anche fucili elettrici. La maggior parte delle armi da soft air sono riproduzioni di fucili d'assalto, carabine e pistole reali. Le munizioni utilizzate durante le partite di softair sono costituite da semplici pallini in plastica. Recenti normative hanno introdotto l'obbligo di munirsi di munizioni biodegradabili, i cosiddetti pallini bio. Lo spessore delle munizioni si aggira attorno ai 6 mm e possono avere pesi differenti anche se la grammatura standard è quella di 20/30 grammi. Esistono munizioni leggermente più leggere o di poco più pesanti. Nel primo caso i pallini possono risultare troppo suscettibili alle oscillazioni nel tiro provocate dal vento. Il tipo di munizioni più pesanti invece tendono a far perdere velocità nel tiro ma risultano essere utili per i giocatori che utilizzano un fucile  da cecchino.

Quali sono i meccanismi alla base del funzionamento delle armi softair

Esistono principalmente tre tipi di meccanismi in grado di far funzionare un qualsiasi tipo di air soft gun:

  • Armi a base di green gas o CO2;
  • Armi elettriche: sono attualmente la tipologia più utilizzata perché in grado di offrire performance molto elevate. Sono dotate di una batteria che attiva il motore. Quest'ultimo aziona la molla che sparerà i pallini. Le batterie in dotazione sono batterie LiPo e batterie NiCd. Sono disponibili in commercio pratici caricabatterie;
  • A molla o "Bolt Action": a differenza delle armi softair elettriche, in questo caso la molla viene azionata manualmente, donando alla propulsione un'elevata velocità.